Avvenimenti

Comunicato Reparti Mobili

Comunicato Reparti Mobili

 

 

In data odierna si è tenuto il previsto incontro relativo alle condizioni generali dei Reparti Mobili con un particolare approfondimento su quello di Padova. In apertura dei lavori il Prefetto Sgalla, Direttore Centrale delle specialità della Polizia di Stato, ha comunicato la volontà dell’Amministrazione di promuovere incontri tra Questori e Dirigenti di Reparto al fine di sviluppare più compiutamente l’impiego degli uomini, poiché i carichi di lavoro eccessivi determinano stati di stress da lavoro correlato che vanno necessariamente abbattuti; così come ci ha comunicato che a breve verranno posti in pagamento gli straordinari arretrati relativi ai mesi di giugno e luglio 2016 (oltre che per i Reparti anche per tutti i restanti Uffici).

Il Prefetto Sgalla, inoltre, ha comunicato che entro la fine dell’anno verranno destinati ai Reparti nuovi mezzi automontati.

La Federazione Uil Polizia, preso atto delle dichiarazioni dell’Amministrazione, ha chiesto al Prefetto Sgalla il rispetto pedissequo dell’art. 13 dell’ANQ, oggi completamene disatteso e violato nella maggior parte dei Reparti Mobili ed in particolare in quello di Padova.

La Federazione Uil polizia ha, inoltre, ribadito al Prefetto Sgalla che il lavoro straordinario effettuato va remunerato in tempi certi e non dopo anni, attraverso la riassegnazione dei fondi da parte del MEF, al Ministero degli Interni, in tempi rapidi, così come avviene per i Vigili del Fuoco che i riposi settimanali domenicali vanno fatti fruire in numero di due ogni 5 settimane e che il venerdì la programmazione dei servizi deve contenere indicazioni chiare circa gli orari ed i riposi; con forza, inoltre, ha rivendicato la necessità di una maggiore razionalizzazione dei servizi di Polizia nonché di una più attenta valutazione delle aliquote di personale da impiegare, in quanto spesso vi è sproporzione numerica tra i manifestanti ed il personale di polizia risultando, spesso, quest’ultimo, di gran lunga superiore. Ecco perché lo straordinario, i riposi settimanali e quant’altro sono fuori controllo!

Infine, si è chiesto all’Amministrazione di avviare un confronto con le Segreterie Provinciali rispetto ai carichi di lavoro dei Reparti Mobili nonché avviare un confronto permanente con le OO.SS. nazionali al fine di individuare soluzioni condivise circa l’ottimizzazione del funzionamento dei Reparti Mobili.

Alla fine dell’incontro, dopo gli interventi di tutte le OO.SS., il Prefetto Sgalla ha assicurato una maggiore attenzione dell’Amministrazione rispetto alla corretta applicazione degli accordi sindacali nonché ad una più scrupolosa osservanza delle modalità d’impiego del personale.

Roma, 3 agosto 2017

 

Il comunicatocomunicato-reparti-mobili

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top