Avvenimenti

Buoni pasto al personale in servizio presso il Commissariato di P.S. Bolognina Pontevecchio | Lettera al Questore

Buoni pasto al personale in servizio presso il Commissariato di P.S. Bolognina Pontevecchio | Lettera al Questore

 

Egregio Signor Questore,

 

facendoci interpreti delle perplessità nella categoria, dopo lennesima segnalazione pervenuta a questa O.S. da parte di alcuni operatori in servizio presso il Commissariato di Bolognina Pontevecchio (BO), abbiamo la necessità di analizzare ciò che sta accadendo in tema di fruizione dei buoni pasto.
A nostro parere, i buoni pasto, quali alternativa alla mensa di servizio, stanno riscuotendo un forte consenso da parte dei dipendenti della Questura, nonché delle articolazioni dislocate sul territorio, che ne possano usufruire.

Tale positiva premessa ha, quale aspetto negativo, la mancanza di fluidità da parte delle segreterie dei singoli uffici che crea una evidente difformità tra la gestione e la consegna di detti buoni facendo cadere nel vuoto, l’impegno in parole e successivamente tradotto in fatti, posto in essere dal Signor Vicario e dal Dirigente dell’Ufficio Tecnico Logistico della locale Questura, che con diverse direttive interne hanno conformato i singoli uffici colmando quel divario tra la maturazione, ovvero il diritto al buono, e la sua effettiva consegna per la consumazione.

Secondo quanto emerso nell’ultima riunione di Commissione paritetica sulla salubrità dei servizi di mensa e spaccio tenutasi il 10 maggio scorso, tale ingiustificato divario è ancora presente e discrimina il personale del Commissariato Bolognina Pontevecchio (BO), che non riesce ad usufruire del buono pasto in tempi brevi o comunque non in linea con gli altri uffici.

Tale gap è da questa Organizzazione Sindacale ritenuto ingiustificato in quanto non si comprende il motivo per cui il personale della Questura abbia, in linea con le tempistiche organizzative, ritirato nei primi giorni del corrente mese i buoni maturati nel mese precedente, mentre ciò non è accaduto, appunto senza una specifica motivazione, per gli operatori del Commissariato sopra citato.

Non vorremmo pensare che vi siano forme di ostruzionismo che rallentino il meccanismo.

Chiediamo un suo autorevole intervento per garantire la massima trasparenza sulla corretta procedura al fine di assicurare anche ai colleghi del Commissariato di Bolognina Pontevecchio (BO) la fruizione dei buoni nei tempi previsti.

Con profonda stima

 

Bologna, 27/07/2017

 

Il Segretario Provinciale della UIL Polizia

Antonio Cosi

 

La lettera al Questore: Buoni pasto Comm.to Bolognina Pontevecchio

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top